Immagine Aziendale

L’immagine aziendale è il valore percepito dal mercato, del proprio brand, possiamo affermare che la percezione è l’elemento cardine da cui parte la comunicazione.

I 3 paramentri principali dell’immagine aziendale

1 l’immagine soggettiva, o corporate image (interna) cioè è l’immagine con la quale l’azienda stessa si identifica internamente.
2 l’immagine di terzi (esterna) è l’idea che i consumatori (effettivi o potenziali) o il pubblico in generale si sono fatti dell’azienda e dei prodotti che commercializza.
3 l’immagine mirata si piazza tra queste due, ed è quella che si vorrebbe ottenere con l’impiego di misure di comuncazione, cioè il “io voglio essere percepito così.

Il divario tra il “come sono percepito” (immagine di terzi) e il “come mi percepisco” (corporate image) si chiama credibility o image gap (lacuna di credibilità) la quale viene colmata con misure di comunicazione e di comportamento più adatte possibile.

Come abbiamo dedotto quindi l’immagine aziendale è ciò che il mercato percepisce di un’azienda, dei suoi prodotti o dei suoi servizi. Un risultato di più vari fattori tra cui la comunicazione coordina e pubblicitaria.
Studiano accuratamente quest’ultimi due aspetti avremo risultati di gran lunga migliori e più efficaci, rispetto ad un insieme di “immagini” scoordinate che riportino messaggi diversi e non coerenti con il “brand identity” nonché utilizzando media di diffusione scollegati tra loro, veicoleremmo un messaggio finale privo di mordente ed efficacia.

Esempio immagine coordinata aziendale e brand identity sviluppato per Olio Dessì

Brand Identity
Brand Identity
Pack
Brochure O Flyer Aziendale

La “Brand Identity” quindi è ciò che istituisce un rapporto tra l’azienda ed il consumatore, di conseguenza la sua percezione e la locazione nel mercato.

Concludiamo, ritenendo fondamentale ed imprescindibile per rimarcare il proprio posizionamento in un segmento di mercato, per fidelizzare il cliente finale, per aggiudicarsi nuovi spazi su altri mercati, per rendere coerente un messaggio da pubblicizzare e non ultimo per garantire una “dignità stilista” all’azienda, impostare, curare e sviluppare un’immagine aziendale coerente.

 

 

Condividi su: